menu Home chevron_right
EVENTINEWS

Primavera Sound | Le nuove date, dopo il grande successo in America Latina

Redazione | 07/02/2024
primavera_sound_festival

A San Paolo, Buenos Aires, Asunción, Lima e Bogotá, ma anche a Santiago del Cile e Montevideo, il riflesso di ciò che è il Primavera Sound è stato chiaramente riconosciuto: chiunque delle quasi 350.000 persone che hanno visitato uno dei Primavera Sound nelle sue diverse forme e modalità che si sono svolti in America Latina nelle ultime settimane, ha potuto percepire la personalità unica che definisce il festival nato a Barcellona nel 2001. Una personalità che prende la forma di una line-up artistica distintiva e inimitabile, che riunisce generazioni e stili diversi insieme a un’esperienza di prima classe per il pubblico, consolidata da una “Primavera community” in costante crescita in tutto il mondo. 

L’acclamato tour di ritorno dei Cure in America Latina dopo un decennio di assenza, con Robert Smith in forma smagliante a guidare i loro imponenti concerti, è stato senza dubbio il momento clou di queste edizioni 2023. Ma anche il karaoke collettivo dei Pet Shop Boys e il tour con le loro migliori hit, le impressionanti performance dei Blur a Buenos Aires e dei The Killers a San Paolo, la catarsi collettiva degli Slowdive e di un’esuberante Róisín Murphy, l’eternamente entusiasta Carly Rae Jepsen, il trionfo punk rock dei Bad Religion e l’esplosione funk di Beck hanno segnato per sempre la primavera australe del 2023. Come in ogni edizione del festival, anche i concerti degli artisti locali hanno lasciato il segno: la diva Marisa Monte e l’energico ritorno dei Cansei de Ser Sexy a San Paolo o il massiccio homecoming show di El Mató a un Policía Motorizado e la conferma assoluta di Dillom a Buenos Aires sono stati solo alcuni dei momenti fondamentali per difendere i rispettivi successi anche davanti al proprio pubblico. Non ci stancheremo mai di ripeterlo: la città ospitante diventa una parte imprescindibile di ogni Primavera Sound, come dimostra la grande accoglienza (anche quest’anno) dei concerti nelle sedi del “Primavera en la Ciudad” di Buenos Aires e del “Primavera na Cidade” di San Paolo. 

Così, una proposta che si è già consolidata nelle città e nei Paesi in cui è arrivata, ha dato il via a un circuito di concerti e festival in America Latina che non ha eguali. Le 120.000 presenze del Primavera Sound di Buenos Aires e le 115.000 del Primavera Sound di San Paolo confermano le buone vibrazioni del pubblico, che ha festeggiato le nuove sedi (rispettivamente il Parque Sarmiento e l’Autódromo de Interlagos) e ha fatto propriola differenza che definisce il festival, ovunque si svolga. Lo stesso possiamo dire delle 35.000 persone che hanno assistito ai concerti organizzati dal Primavera Sound a Santiago del Cile, dei concerti sold-out dei The Cure a Montevideo e Bogotà, delle oltre 12.000 persone che hanno vissuto il primo Primavera Day Asunción e delle oltre 30.000 persone che hanno assistito ai concerti della Road to Primavera a Lima. 

Un’altra cosa che il pubblico ha portato con sé è stata la data del 2024: Il Primavera Sound ribadisce il suo impegno sul territorio confermando le date delle edizioni del prossimo anno. Sarà la novità principale ad aprire la stagione: la nascita del Primavera Day Montevideo il 21 novembre 2024. Seguiranno le terze edizioni del Primavera Sound Buenos Aires (23 e 24 novembre) e San Paolo (30 novembre e 1° dicembre), con una nuova tappa per il Primavera Day Asunción il 29 novembre. Anche Bogotá, Lima e Santiago del Cile vivranno i loro rispettivi cicli di concerti Road to Primavera, le cui date precise saranno annunciate prossimamente. 

Passo dopo passo, anno dopo anno, le coordinate di quello che intendiamo come Primavera Sound si espandono. L’effusività del pubblico argentino, l’effervescenza della comunità brasiliana, la passione dei fan uruguaiani, la militanza musicale del pubblico cileno: tutto questo riflette anche il Primavera Sound. 

Il festival però non sarebbe possibile in America Latina senza i suoi partner: Popart, Dale Play and Move Concerts a Buenos Aires, T4F – Time For Fun a San Paolo, Gaucho a Montevideo, G5Pro ad Asunción e Bizarro a Bogotá, Santiago del Cile e Lima.

Written by Redazione




  • play_circle_filled

    Tempo Radio

  • cover play_circle_filled

    01. Feel my dreams
    Tom Cuffia

    2,50
play_arrow skip_previous skip_next volume_down
playlist_play