Sony: dall’antitrust europea arriva il via libera all’acquisizione di EMI Publishing

Written by on 26 Ottobre 2018

Sony: dall'antitrust europea arriva il via libera all'acquisizione di EMI Publishing

Il garante per la concorrenza europeo ha dato il via libera oggi, venerdì 26 ottobre, all'acquisizione di EMI Publishing da parte di Sony: il colosso nipponico guidato da Kaz Hirai, già proprietario per il 30% della società di edizioni che nel proprio catalogo vanta le opere marchiate Motown, oltre che al repertorio di – tra gli altri – Queen, Kanye West, Alicia Keys, Drake, Sia, P!nk, Pharrell Williams e Calvin Harris – potrà così investire altri due miliardi e 300 milioni di dollari per aumentare la sua partecipazione di un ulteriore 60%, prendendo così in tutto e per tutto il controllo di EMI dopo aver rilevato, alla fine dello scorso mese di luglio, il 10% di proprietà della Jackson Estate, la fondazione intitolata al Re del Pop istituita dopo la sua morte.

L'operazione, che permetterà a Sony di ampliare il proprio catalogo da 2,1 a 4,2 milioni di opere, è stata contestata da IMPALA, l'associazione di categoria delle etichette discografiche indipendenti del Vecchio Continente: "Questa decisione va contro i precedenti presi in precedenza dall'antitrust", ha osservato Helen Smith, a capo dell'Independent Music Companies Association, "Nel 2012 il garante impose a Sony di cedere delle quote per diventare azionista di minoranza. Ora che invece è diventata proprietaria di EMI Publishing in tutto e per tutto, offre la sua approvazione incondizionata. Tutto ciò è incosistente e semplicemente non sta in piedi. E' un brutto messaggio da parte dell'antitrust europea, oltre che a un segnale d'allarme agli indipendenti in tutti i settori, non solo in quello musicale".


Radio Emotions
Current track
TITLE
ARTIST

Apple Winamp windows Media Player Real Player QuickTime
WhatsApp Logo