Ariana Grande è accusata di violazione di copyright per il video di ‘God Is a Woman’

Written by on 5 Febbraio 2019

La popstar statunitense è stata accusata da un artista di Las Vegas di aver infranto la legge a tutela del diritto d’autore con il suo video di “God Is a Woman”, “rubando” all’artista del Nevada un’immagine presente nella clip di Ariana Grande. La denuncia è stata compilata ieri, 4 febbraio, dall’avvocato Vladimir Kush e dalla sua società Kush Fine Arts Las Vegas. Nel mirino, il minuto in cui appare una donna nella fiamma di una candela, che l’artista dichiara essere quasi identica a un quadro da lui realizzato e assicurato al diritto d’autore nel 1999 e nel 2000. La denuncia è rivolta tanto alla Grande quanto a Universal Music Group e al team dietro alla realizzazione del video: l’accusa chiede un risarcimento economico e la rimozione del video dal web.

La clip, che include anche un monologo di Madonna, è stata pubblicata lo scorso mese di luglio ad accompagnamento del terzo singolo estratto dalla più recente prova di studio della voce di “No Tears Left to Cry”, “Sweetener”. Potete vederla qui – il frame incriminato si trova all’incirca al minuto 4:

(Fonte: Rockol)


Radio Emotions
Current track
TITLE
ARTIST

Apple Winamp windows Media Player Real Player QuickTime
WhatsApp Logo