Anche Rihanna contro Trump: «Non mettere le mie canzoni ai tuoi comizi»

Written by on 7 Novembre 2018

Si allunga la lista di artisti che hanno intimato Donald Trump di non usare le loro canzoni durante i suoi raduni politici. L’ultima a scendere in campo in ordine cronologico è stata Rihanna, che ha chiesto ufficialmente all’inquilino della Casa Bianca di non diffondere più la sua musica durante i comizi elettorali: «Il presidente americano ha utilizzato i brani di Rihanna durante una serie di eventi politici organizzati in tutti gli Stati Uniti», si legge nella lettera di diffida scritta dai legali della popstar.

«Come sa o dovrebbe sapere, Ms. Fenty (all’anagrafe il cognome di RiRi, ndr) non ha dato l’autorizzazione a utilizzare la sua musica», continua la missiva. «Quanto fatto, dunque, è da considerarsi improprio». L’episodio che ha scatenato la rabbia della cantante barbadiana risale a domenica scorsa, quando durante un convegno di Trump a Chattanooga, nel Tennesse, le casse hanno iniziato a trasmettere la hit «Don’t Stop the Music»: ad avvertire Rihanna con un tweet è stato Philip Rucker, reporter del Washington Post.

«Grazie della segnalazione», ha risposto sui social l’artista 30enne, «Né io e né la mia gente saremo mai nelle vicinanze di uno di quei tragici comizi». Una posizione netta, così come quella presa di recente pure da Pharrell Williams, che la scorsa settimana ha espresso la sua rabbia per aver sentito «Happy» durante un evento poche ore dopo la sparatoria nella sinagoga di Pittsburgh. Nella lunga lista dei musicisti «arrabbiati» spiccano i Rolling StoneSteven Tyler e persino la famiglia dell’indimenticabile Prince.

Tutti uniti dalla paura espressa dai legali di Rihanna: «L’uso non autorizzato delle sue canzoni, crea la falsa impressione che Ms. Fenty sia affiliata, connessa o associata con Trump». Insomma, da «Don’t stop the music» a «Stop the music!» il passo è breve.

 

(Fonte: Vanity Fair)


Radio Emotions
Current track
TITLE
ARTIST

Apple Winamp windows Media Player Real Player QuickTime
WhatsApp Logo