• Senza categoria

2 luglio 2005: l’ultima volta dei Pink Floyd sul palco

Written by on 3 Luglio 2018

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/gaSJD-uW8xF23GIjtuRc7DRmXW8=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fliveforlivemusic.com%2Fwp-content%2Fuploads%2F2017%2F07%2FScreen-Shot-2018-07-01-at-5.31.40-PM-1200x630.pngIn una giornata tutto sommato avara di novità musicali rilevanti, ci concediamo qualche ricordo in più. E 13 anni fa, il 2 luglio 2005, è una data che molti non dimenticheranno: l'unica e ultima reunion dei quattro Pink Floyd. L'occasione fu il mega concerto Live 8, organizzato da Bob Geldof.

Roger Waters e i suoi ex-compari Dave Gilmour, Nick Mason e Rick Wright accettarono da mettere da parte i rancori e le liti. Come noto Waters era uscito dopo “The final cut” (1983) mentre Gilmour, Mason e Wright erano andati avanti da soli, pubblicando “The division bell” (1994). Da quelle sessioni 20 anni dopo Mason e Gilmour avrebbero poi ricavato "The endless river", con la presenza virtuale di Richard Wright (morto nel 2008).

Gilmour, al tempo, disse:

Ogni lite che Roger e la band hanno avuto in passato è davvero insignifcante in questo contesto. Se riformarsi per questo concerto aiuterà ad attirare attenzione alla causa, allora ne sarà valsa la pena

I quattri suonarono “Speak To Me/Breathe”, “Money”, “Wish You Were Here”, e “Comfortably Numb”. Ecco un video dello storico set.

APPROFONDISCI:

Scheda artista
Tour&Concerti

Testi

Follow


Spiando Hendrix

È la storia più vecchia del mondo: lui, lei e l’altro. L’incontro clandestino fra due amanti è interrotto dall’arrivo del legittimo fidanzato di lei. L’amante cerca disperatamente le sue scarpe…
Vai alla recensione


Continue reading

Radio Emotions
Current track
TITLE
ARTIST

Apple Winamp windows Media Player Real Player QuickTime
WhatsApp Logo