Ligabue: “Ho bisogno di non avere scadenze adesso, ma ci vediamo il più presto possibile”

Written by on 9 marzo 2018

Dopo settimane di tam tam sui programmi futuri – musicalmente parlando – di Ligabue, archiviata la nuova esperienza cinematografica con il film Made In Italy arrivato nelle sale a gennaio, il rocker di Correggio ha postato sui suoi social un video messaggio in cui fa chiarezza. E nel quale esterna il bisogno di riposarsi un po’ dopo il ritmo incalzante degli ultimi due anni, passati tra concerto-evento di Monza, nuovo album, tour, film e i problemi che lo hanno costretto ad operarsi alle corde vocali.

Come si suol dire in questi casi, si prenderà un po’ di meritato riposo, che sarà sicuramente utile per tirare un po’ il fiato ma anche per mettere a fuoco nuove idee per nuovi progetti futuri. È un messaggio di arrivederci, che è anche un po’ una promessa.

«Ciao a tutti, sento il bisogno di farvi un po’ il riassunto delle puntate precedenti: un concept album scritto e realizzato, il concertone di Monza, l’uscita dell’album con il tour promozionale annesso piuttosto corposo, il tour nei palasport con 52 date. In mezzo, sapete, lo stop dovuto all’operazione per le corde vocali che ha fatto sì che nel frattempo io finissi di scrivere il film e lo realizzassi; ripresa del tour, finiamo il tour, finisco anche la postproduzione del film. Finalmente il film esce e di conseguenza sono lì a fare il tour promozionale altrettanto intenso, se non di più che non quello che ha riguardato il disco.

Tanta roba per questi due anni! Tanta roba secondo me giusta perché Made In Italy è il progetto, per me, più ambizioso della mia carriera. Io ancora ho ricevuto degli echi sul film che mi hanno veramente commosso; mi sento di ringraziarvi veramente ancora di più rispetto al solito e sapete che tendo a farlo perché credo che sia un buon modo per ricordarvi quanto la vostra presenza sia preziosa per me.

Detto questo, avrete capito che dopo due anni così, ho bisogno (e addirittura voglia, in questo caso) di non avere scadenze davanti. Sono bufale quelle che leggete in giro su eventuali concerti che dovrei fare quest’anno. Non sappiamo niente nemmeno rispetto al disco perché ancora non c’ho pensato, non so quando comincerò a realizzare l’album però, insomma, siamo qui, siamo presenti, saremo presenti con i social ogni tanto e per il resto ci vediamo al più presto possibile».

(Fonte: OnStageWeb)


Radio Emotions
Current track
TITLE
ARTIST

Apple Winamp windows Media Player Real Player QuickTime
WhatsApp Logo