Grammy Awards, dopo la polemica nasce una task force per combattere il pregiudizio di genere

Written by on 4 febbraio 2018

Tutto è partito dal veto posto dagli organizzatori a Lorde riguarda ad una sua eventuale esibizione solista sul palco della cerimonia di consegna dei Grammy Awards, che si è svolta la scorsa domenica al Madison Square Garden di New York, regolarmente concessa ai suoi colleghi maschi, e dalla bassa percentuale di cantanti di sesso femminile nelle liste dei nominati delle ultime edizioni dei prestigiosi premi musicali. Poi, il giorno dopo la cerimonia, sono arrivate le dichiarazioni del presidente della Recording Academy, l’associazione che organizza i Grammy Awards: Neil Portnow ha invitato le donne a farsi avanti. Le sue volevano essere parole di conforto per le tante musiciste, invece hanno alimentato una polemica che, di fatto, era già cominciata, scatenando l’ira delle popstar sui social. Qualcuno ha addirittura accusato Portnow di sessismo.

Ora è lo stesso Neil Portnow a scusarsi per le sue dichiarazioni e ad annunciare la nascita di una task force che avrà il compito di combattere il pregiudizio di genere nell’industria musicale. Questa task force, a detta dello stesso numero uno della Recording Academy, dovrà “esaminare ogni aspetto” dell’organizzazione dei Grammy Awards.

(fonte: Rockol)


Radio Emotions
Current track
TITLE
ARTIST

Apple Winamp windows Media Player Real Player QuickTime