Giuliano Sangiorgi: l’ultimo singolo dei Negramaro è dedicato a Lele

Written by on 6 Febbraio 2019

Finalmente i Negramaro sono tornati tutti insieme al completo. Il 14 febbraioprossimo daranno vita all’”Amore Che Torni Tour Indoor 2019“, al quale parteciperà anche Lele Spedicato. Dopo l’emorragia cerebrale che ha colpito il chitarrista, la band è stata molto in apprensione. Ora Lele sta meglio, sta seguendo un percorso di riabilitazione e sta già lavorando per l’imminente tour.

Il gruppo è davvero contento anche perché se Lele non si fosse ripreso non ci sarebbero stati più i Negramaro, come ha dichiarato lo stesso Giuliano in un’intervista. “Se Lele non fosse tornato dal buio avrei smesso di cantare, perché tutto è nato quando lui era solo un ragazzo e aveva negli occhi una luce, una fame e una voglia che non ho più rivisto in nessun altro. Senza Lele non avrei più continuato a stare su un palco, semplicemente perché una storia come la nostra, in Italia, non esiste”.

Ma per fortuna il chitarrista si è ripreso, e anche in maniera molto veloce, e quindi sì al tour e… sì ai Negramaro. E per festeggiare questo momento di immensa gioia, il frontman della band ha scritto una canzone, pensando a Lele e oggi l’ha dedicataproprio a lui. È così che è nato il nuovo singolo “Cosa c’è dall’altra parte”, in uscita il 15 febbraio prossimo.

È una preghiera laica e una bestemmia religiosissima. Non volevamo neanche pubblicarla, ma solo regalarla a tutte le persone che ci sono state vicine. Lele ha sentito l’esplosione collettiva, ha avvertito l’affetto. Si è ripreso così in fretta, credo, soprattutto per quello”, queste sono state le parole di Giuliano.

(Fone: radio105)


Radio Emotions
Current track
TITLE
ARTIST

Apple Winamp windows Media Player Real Player QuickTime
WhatsApp Logo