George Ezra – la recensione di “Staying at Tamara’s”

Written by on 26 marzo 2018

George Ezra - la recensione di "Staying at Tamara's"

"Staying at Tamara's" è il nuovo album di George Ezra. Sembra ieri, eppure sono già passati quattro anni da "Wanted on voyage" e da "Budapest", l'album e la hit che a soli 19 anni fecero conoscere il cantautore in giro per il mondo come una potenziale nuova star del folk rock britannico. Ora torna con una manciata di canzoni e ci racconta cosa è successo nella sua carriera in questi anni e quanto queste esperienze lo hanno aiutato a crescere e a trovare ispirazioni nuove. La nostra recensione:

È un album da ballare e da cantare, che profuma di asfalto e di polvere e che sa di feste all'aria aperta e di viaggi in macchina con la musica alla radio (ascoltate "Don't matter now" e "Get away", due perfette road-song). È un disco per giovani hipster e per chi ama sognare a occhi aperti: ti fa venire voglia di metterti in viaggio e di partire, di uscire fuori dalla tua cameretta e di andare ad esplorare il mondo tutto intorno (magari con "Paradise" e "Shotgun" a fare da colonna sonora), di sederti in cima a qualche montagna con la tua ragazza e gustarti un tramonto mozzafiato ("All my love"), di correre forte per sentire il vento sulla faccia e urlare e sorridere fino a restare senza fiato.

Leggi la recensione completa di "STAYING AT TAMARA'S" cliccando qui

APPROFONDISCI:

Scheda artista
Tour&Concerti

Testi

ott

26


George Ezra in concerto


Fabrique


Milano


Scopri tutte le date


George Ezra, è nata una nuova star del folk rock? La recensione del nuovo album 'Staying at Tamara's'

Sembra ieri, eppure sono già passati quattro anni da "Wanted on voyage" e da "Budapest", l'album e la hit che a soli 19 anni fecero conoscere George Ezra in giro per il mondo come una potenziale…
Vai alla recensione


Radio Emotions
Current track
TITLE
ARTIST

Apple Winamp windows Media Player Real Player QuickTime
WhatsApp Logo