“Denuncerò Simon Le Bon” – per molestie (risalenti a 23 anni fa). Lui nega tutto, sdegnato

Written by on 13 luglio 2018

“Denuncerò Simon Le Bon” - per molestie (risalenti a 23 anni fa). Lui nega tutto, sdegnato

La frenesia del #metoo non accenna a quietarsi. L’ultima protagonista si chiama Shereen Hariri, e nel 1995 – parliamo di 23 anni fa – lavorava in un negozio di dischi a Los Angeles, dove i Duran Duran tennero un firmacopie. Recentemente si è ricordata che in quell’occasione Simon Le Bon le ha “toccato il sedere” e “sfiorato i genitali”, il tutto davanti a decine se non centinaia di fans e molti fotografi. E l’ha raccontato su Facebook (e dove, se no?)
Così la donna motiva la sua mancata reazione al momento dell’episodio:

“Avevo paura di muovermi, avevo paura delle conseguenze, ed ero molto arrabbiata che lui facesse una cosa del genere. Si comportava con assoluta sicurezza e disinvoltura”

Per il momento, la Hariri non intende sporgere denuncia (anche perché il suo avvocato le ha detto che non ci sono gli estremi per farlo). Ma ha deciso comunque di raccontare la sua storia perché pretende che il cantante si scusi con lei.

“Ho deciso che era arrivato l momento. Non volevo più tenere per me questo segreto. Voglio che tutti sappiano quello che mi ha fatto quell’uomo. Spero che lo ammetta pubblicamente, che si scusi con sua moglie e con le sue figlie. Spero che a loro non capiti quello che il loro padre ha fatto succedere a me”.

Simon Le Bon ha reagito con molta fermezza:

“Ho letto le dichiarazioni della signora Hariri a proposito di un firmacopie a Los Angeles 23 anni fa. Il comportamento di cui mi accusa la signora Hariri sarebbe stato per me inappropriato e inaccettabile allora, come lo è oggi. L’accusa è, semplicemente, falsa. Quando la signora Hariri mi ha contattato alcuni mesi fa, le ho proposto di incontrarci di persona per chiarirci. Invece lei ha deciso di pubblicizzare la vicenda. Sono sempre stato una persona capace di ammettere i propri sbagli e di scusarsi per i propri errori. Ma non posso scusarmi per qualcosa che non ho fatto”.

APPROFONDISCI:

Scheda artista
Tour&Concerti

Testi

Follow


Radio Emotions
Current track
TITLE
ARTIST

Apple Winamp windows Media Player Real Player QuickTime
WhatsApp Logo