David Bowie, online la demo inedita di ‘Let’s Dance’ – ASCOLTA

Written by on 8 gennaio 2018

David Bowie, online la demo inedita di 'Let's Dance' - ASCOLTA

In occasione di quello che sarebbe stato il settantunesimo compleanno del Thin White Duke – che avremmo festeggiato oggi, lunedì 8 gennaio 2018 – la Parlophone Records ha reso disponibile online un demo inedito di "Let's Dance", title track dell'album che David Bowie pubblicò nel 1983 con l'aiuto del leader degli Chic Nile Rodgers, coinvolto nelle session in veste di produttore.

ASCOLTA QUI LA DEMO INEDITA DI 'LET'S DANCE' DI DAVID BOWIE

"Mi svegliai in quella che fu la mia prima mattina a Montreaux [in Svizzera, dove al locale – e leggendario Jazz Festival – Bowie incontrò Stevie Ray Vaughan, leggenda delle sei corde alla quale il già Ziggy Stardust affidò poi l'assolo di chitarra del brano, posto in coda alla canzone, ndr] con David che mi fissava", ricorda Rodgers in un contributo originale pubblicato sul sito ufficiale dell'etichetta: "Aveva in mano una chitarra acustica. Mi disse: 'Nile, caro, credo proprio che questa sia una hit'. Mentre poco prima di Natale stavamo mixando questa demo continuavamo a piangere, e mi sembrava che lui fosse lì con noi. Tanti auguri, David: ti vogliamo bene, e ci manchi".

La demo di "Let's Dance" fu registrata presso i Mountain Studios di Montreux il 19 dicembre del 1982, in Svizzera, dove nel 1976 Bowie aveva acquistato uno chalet nel pressi del lago di Ginevra: oltre a Rodgers alla chitarra nella session di registrazione fu coinvolto – al basso – anche il musicista di origine turca Erdal Kızılçay, "consigliato" a Bowie dall'organizzatore del Montreaux Jazz Festival Claude Nobs, che dal 1986 avrebbe continuato a collaborare con l'artista britannico per "When the Wind Blows" (inserita nella colonna sonora dell'omonimo film di Jimmy Murakami) e "Girls", brano co-firmato da Kızılçay e Bowie portato al successo da Tina Turner nel 1987.

APPROFONDISCI:

Scheda artista
Tour&Concerti

Testi


U2, "Songs Of Experience" canzone per canzone: la recensione

Sono sempre gli U2, ma come non li avete mai sentiti. “Songs of experience” è forse il disco più sofferto della loro carriera: sembrava già pronto tre anni fa, quando uscì “Songs of innocence”…
Vai alla recensione


Radio Emotions
Current track
TITLE
ARTIST

Apple Winamp windows Media Player Real Player QuickTime
WhatsApp Logo