30 anni di Skrillex in 10 momenti magici

Written by on 16 gennaio 2018

Sonny Moore compie 30 anni. Io non sono uno che abusa della parola “genio” ma nel suo caso possiamo utilizzarla senza complessi di colpa. Skrillex non ha inventato nulla, dicevano i detrattori della prima ora. In effetti, quando ha iniziato a produrre musica elettronica, dopo un’esperienza nel metal, ha preso un genere che si stava codificando in modo abbastanza preciso, il dubstep, estremizzandone i canoni. Tanto è bastato per cambiarne i connotati. Il segreto di Skrillex è stato proprio questo: unire un’attitudine al 100% rock’n’roll, metal, al suono elettronico. Nei primi due anni di carriera Moore ha messo d’accordo i fan del crossover, del dubstep, dell’EDM e in parte anche dell’hip hop. Ma era solo l’inizio: la fase successiva della sua produzione ha reso pop, estremamente mainstream tutti quei suoni che di solito venivano considerati “estremi”. E poi sono arrivate le collaborazioni di lusso e la richiesta di produzione da parte delle superstar come Rick Ross, Damian Marley e Justin Bieber. Dunque, festeggiamo Skrillex ripercorrendo la sua carriera nei 10 momenti che riteniamo più significativi.

Scary Monsters And Nice Sprites
La prima hit mondiale. Era il 2010 e il mondo veniva sconvolto dalla violenza sonora di questa traccia, destinata a cambiare per sempre il concetto di dubstep e la musica dance in generale.

OWSLA
Come ogni grande procuder, Skrillex non poteva non aprire una sua label. Succede nell’agosto 2011, quando insieme ai soci Tim “Bitvargen” Smith, Kathryn Frazier, Blaise James e Clayton Blaha annuncia la nascita di OWSLA. Da allora sarà un grande successo: OWSLA è tra le realtà più rispettate al mondo; la sub-label The Nest ha lanciato numerosi artisti; l’immaginario e il merchandising dell’etichetta sono tra i più forti in circolazione.

Bangarang ft. Sirah
Nel febbraio del 2012 arriva ‘Bangarang’, altro successone planetario e svolta in cassa dritta. I suoni sono quelli, ma il 4/4 apre a Skrillex molte nuove porte. Ad oggi, quasi 625 milioni di click solo su YouTube.

Breakn’ A Sweat con i Doors
Questa collaborazione rappresenta una sorta di investirura ufficiale: se Skrillex trae ispirazione dal rock, il rock lo accetta a braccia aperte. Non solo è successo raramente che i Doors abbiano concesso collaborazioni o ufficializzato dei remix. Ma ancora più rare sono state le prese di posizione ufficiali, come avvenuto invece in questa occasione da parte del tastierista Ray Manzarek che ha dichiarato: “Jim Morrison avrebbe adorato Skrillex”.

Mothership tour 2014
Il “tour dell’astronave”, che consacra Sonny Moore anche nella dimensione live grazie a una produzione fantascientifica. Segno che Skrillex non è una meteora, ma fa sul serio.

Recess
Dopo i successi dei primi anni, Sonny Moore è atteso al varco con l’uscita del secondo album ‘Recess’. Il disco esce il 18 marzo 2014 e non delude le aspettative, anzi è spiazzante per le nuove derive intraprese dal producer e per la volontà di non cercare a tutti i costi delle hit a colpo sicuro, esplorando invece nuovi territori ragga ed electro, con featuring talvolta inaspettati come Fatman Scoop o i Ragga Twins.

Jack Ü
Nel settembre 2014 Diplo e Skrillex presentano al mondo quello che dovrebbe essere un semplice side project, messo insieme per divertiento e per fare un po’ di casino in tour. Le cose sfuggono di mano quando ‘Take Ü There’ con Kiesza diventa una super hit. Seguono un album e un tour mondiale, e l’inizio della collaborazione con Justin bieber con la splendida ‘Where Are Ü Now’ pubblicata come singolo a febbraio 2015.

Ultra Music Festival 2015
L’apice di Skrillex live. Un set attesissimo seguito dalle decine di migliaia di persone presenti a Miami e dai milioni che guardano in streaming da tutto il mondo. Un set infuocato con Sonny in grande forma e numerosi special guest sul palco.

Purple Lamborghini con Rick Ross
Uscita nell’estate 2016, il pezzo è la hit della colonna sonora del film ‘Suicide Squad’, e ha spaccato molto più del film stesso. ‘Purple Lamborghini’ sancisce un interesse sempre maggiore di Skrillex verso l’hip hop, che verrà confermato anche nel favoloso remix di ‘HUMBLE.’ di Kendrick Lamar del 2017.

(fonte: DJMagItalia)


Radio Emotions
Current track
TITLE
ARTIST

Apple Winamp windows Media Player Real Player QuickTime